Uniswap TVL supera i 3 miliardi di dollari ma le aziende agricole chiuderanno presto, cosa succederà ai prezzi UNI?

Lo scambio decentralizzato più popolare al mondo è appena diventato il primo protocollo DeFi a superare i 3 miliardi di dollari di valore totale bloccato.

La pietra miliare arriva come TVL attraverso tutti i protocolli DeFi raggiunge il record di 13 miliardi di dollari secondo Defi Pulse. Finora questo mese, oltre 2 miliardi di dollari sono stati aggiunti Bitcoin Era ai protocolli DeFi in termini di valore del dollaro crittografato, ma alcuni di questi possono essere attribuiti all’aumento dei prezzi dell’Ethereum.

In termini di ETH, ci sono ora 8,5 milioni, ovvero il 7,5% dell’offerta totale, bloccati in DeFi e 3,3 milioni di ETH sul solo Uniswap.

Uniswap, il re di DeFi

Uniswap rimane in cima alla pila in termini di TVL con una quota di mercato del 23%. Secondo Uniswap.info, la liquidità ha raggiunto la cifra record di 3,3 miliardi di dollari, mentre i volumi si attestano a 260 milioni di dollari al giorno. Quasi la metà di quella liquidità è nell’Ethereum.

Il ricercatore di Messari Ryan Watkins ha esaminato i volumi su Uniswap affermando che, sebbene siano leggermente diminuiti da settembre, i suoi fondamenti sono ancora molto forti.

I volumi di Uniswap sono scesi un po‘ da settembre, ma anche i suoi fondamentali sono ancora molto forti.

Estrapolando il peggior giorno di Uniswap degli ultimi 3 mesi (135 mm di volume) nel corso del prossimo anno, si arriva ancora a ~25 mm di guadagno annuale, ipotizzando un cambio di canone di 5 pb.

1/ https://t.co/2FGilfVA9R

– Ryan Watkins (@RyanWatkins_) 10 novembre 2020

Nelle ultime 24 ore, tale garanzia collaterale è aumentata del 2,5% con l’aumento della liquidità nelle sue quattro aziende agricole UNI. Circa 2,35 miliardi di dollari sono sparsi in queste quattro aziende agricole con la quota maggiore nel pool ETH/wBTC che detiene oltre 810 milioni di dollari.

C’è una crescente preoccupazione, tuttavia, che ci possa essere un esodo di liquidità da Uniswap quando la distribuzione UNI a questi pool terminerà il 17 novembre. Questo potrebbe avere un impatto enorme sui prezzi dell’UNI, che attualmente sono aumentati del 15% rispetto al giorno precedente fino a raggiungere i 3,20 dollari.
Scoperta dei prezzi UNI … o un altro picco di gas?

C’è la possibilità che Uniswap lanci nuove aziende agricole per ETH/UNI o stablecoins e UNI, offrendo maggiori incentivi rispetto alla sola quota di trading fee per mantenere il collaterale sulla piattaforma. Non è stato ancora annunciato nulla su nessun canale ufficiale, visto che il tempo stringe a soli sei giorni dal lancio.

Gli osservatori del settore hanno suggerito che la fine dell’agricoltura creerà un momento cruciale per la scoperta del prezzo per l’UNI.

Alpha in bella vista: in una settimana, la pressione della fattoria N dump contro l’UNI si alzerà. L’estrazione di liquidità si ferma.

Sarà interessante vedere allora la scoperta dei prezzi.

Questo è un consiglio finanziario. Profitto o il tuo denaro indietro garantito (qualunque sia il denaro che mi hai pagato comunque). pic.twitter.com/vyxH2Nvear

– Tetranode (@Tetranode) 10 novembre 2020

L’attesissimo lancio dell’Uniswap v3 è suscettibile di introdurre ulteriori incentivi per i possessori di UNI che potrebbero anche aumentare i prezzi.

Un altro effetto collaterale del potenziale movimento di oltre 2 miliardi di dollari di cripto-collaterale è un nuovo aumento dei prezzi del gas. Secondo Bitinfocharts.com, le commissioni medie di transazione dell’Ethereum sono scese a circa 1,60 dollari, anche se l’ultima volta che sono salite a due cifre è stato quasi due mesi fa, quando Uniswap ha lanciato le quattro fattorie.

In ogni caso, ci sarà una certa volatilità per gli agricoltori Uniswap e DeFi la prossima settimana, quindi allacciate le cinture.